L’altra anima di Fusina: sapere artigiano e passione per il volo trovano il loro spazio nella struttura che ospiterà velivoli storici e laboratori didattici

Fusina hangar vispofly prato

Nuovi spazi, nuove rotte, nuovi modi di guardare avanti (e in alto): lo scorso 22 maggio, all’aeroporto Arturo Ferrarin di Thiene è stato inaugurato il grande Roma Tokyo Hangar Museum (RTHM), l’innovativo spazio polivalente che ospiterà i velivoli storici di Vispofly, il brand di Giorgio Bonato, mente tecnica di Fusina e appassionato costruttore di aerei.

Fusina hangar museum Giorgio Bonato

Fusina è stata dunque partner e main sponsor dell’evento, patrocinato dalla Città di Thiene, da Aeronautica Militare, dalle Fondazioni Ansaldo e Il Vittoriale degli Italiani e anche dall’ambasciata giapponese in Italia.
Una giornata aperta al pubblico e scandita da momenti musicali e di intrattenimento, quali l’esibizione della Fanfara dell’Aeronautica Militare e la rievocazione storica teatrale Donec ad metam (il celebre motto dannunziano) con figuranti in costume.

Fusina hangar museum inaugurazione

Sì, perché il Roma Tokyo Hangar Museum, una struttura architettonica moderna e priva di barriere, è uno spazio che, con le attività gestite dall’associazione culturale 87^ Squadriglia SVA, tra cui laboratori e workshop legati al mondo aeronautico, guarda al futuro rendendo omaggio alle imprese del passato: prosegue, infatti, il progetto di accurata ricostruzione del biplano Ansaldo S.V.A. 9, sul quale Gabriele D’Annunzio nel 1918 compì il celebre Volo con lancio dei volantini su Vienna e con cui, qualche anno più tardi, l’aviatore thienese Arturo Ferrarin completò l’impresa di volare da Roma a Tokio per celebrare l’amicizia fra i due popoli, italiano e giapponese.

aereo ansaldo sva Fusina vispofly

Un progetto, quello di Giorgio Bonato e dei suoi soci, che esprime con precisione il modo di intendere il lavoro che da sempre contraddistingue sia Vispofly che Fusina: dalla costruzione degli aerei alla realizzazione di allestimenti, installazioni e display di design, sono sempre presenti la visione progettuale a lungo termine, le competenze tecniche, l’attenta scelta di materiali e metodi e, soprattutto, la capacità di coniugare il sapere artigiano alle soluzioni innovative.

Fusina vispofly hangar museum aereo

Foto: Giuliano Basso e Nicola Cavedon