L’installazione dinamica di Fusina per Replay in vetrina a Londra

“A department store should be a social centre, not merely a place for shopping”: queste parole sarebbero perfette anche oggi, con il mondo del retail sempre più spinto a differenziarsi dall’e-commerce inglobando il design esperienziale negli store, ma a pronunciarle è stato nientemeno che Harry Gordon Selfridge, il fondatore della catena britannica di grandi magazzini Selfridges, non a caso famosi per avere alcune fra le più belle vetrine del mondo.

E proprio per una vetrina dello storico negozio di Oxford street, a Londra, Fusina è stata incaricata di realizzare un’installazione dinamica per il marchio di abbigliamento Replay, che sarà visibile fino al 14 agosto. Per mostrare la nuova linea di jeans Hyperflex, e in particolare la grande elasticità del tessuto che li caratterizza, il team di Fusina, con Replay, ha realizzato un’installazione in cui un manichino in movimento simula un uomo che corre su un tapis roulant, inserendolo in una struttura prospettica molto suggestiva.

La figura, infatti, è racchiusa da una serie di pannelli a cerchi concentrici, quasi delle quinte di un teatro, mentre sullo sfondo si vede una ruota in plexiglas trasparente da cui parte un ordinato intreccio di fili in corda bianca: una nuvola, un mondo sospeso che proietta l’uomo di corsa al di fuori del riquadro statico della vetrina, mettendo in scena un movimento fluido, in espansione verso l’infinito.

Fusina per vetrina Replay Selfridges

 

L’installazione dinamica supera il classico concetto di manichino in posa plastica, immobile, dando vita e movimento al prodotto che in questo modo si colloca in una dimensione di utilizzo più concreta, di vita quotidiana, e allo stesso tempo più astratta: la vetrina dinamica apre su un altro mondo, invitando lo sguardo dei passanti ad andare oltre, a immaginare e sognare.